Analisi Acqua in Laboratorio Roma

Con l’analisi delle acque, acqua corrente ma non fuori controllo

La maggior parte delle persone dà l’acqua per scontata. Nel mondo occidentale e sviluppato, tutto ciò che un individuo deve fare è aprire il rubinetto in qualsiasi momento del giorno o della notte per avere acqua pulita e potabile. L’acqua è utilizzata per bere, cucinare, lavare e tanto altro. Tuttavia, la realtà è che coloro che hanno abbondanti scorte di acqua corrente buona dovrebbero considerarsi fortunati.

Lo sa bene chiunque abbia viaggiato oltreoceano, dove le raccomandazioni includono “bevi solo acqua in bottiglia” o “usa l’acqua del rubinetto locale solo per sciacquare lo spazzolino”. Ci sono ancora luoghi nel mondo in cui l’acqua deve essere prelevata dai pozzi pubblici e portata a casa, e altri in cui le persone non hanno neanche questa opportunità. Naturalmente, anche nei luoghi in cui la qualità dell’acqua è considerata buona possono insorgere problemi. La diffusione di epidemie legate ai germi dell’acqua è un problema importante anche nei paesi in cui la qualità dell’acqua è riconosciuta come buona.

analisi acqua 300x225 - Analisi Acqua in Laboratorio RomaLa nozione di fondo è che l’acqua è essenziale per la vita e la salute ma non può essere data per scontata. Le industrie alimentari necessitano di grandi quantità di acqua di buona qualità (che va sottoposta ad analisi chimica dell acqua) per una serie di operazioni, tra cui la trasformazione, la pulizia, la produzione di ghiaccio e di vapore e il trasporto dei prodotti. È assolutamente essenziale che queste industrie adottino misure(analisi acque) per garantire che i sistemi idrici e acquatici nei loro impianti siano sicuri, salubri e sotto il loro controllo.

Le norme HACCP per l’analisi chimica acqua (Hazard Analysis e Critical Control Point) tendono a costituire protocolli, ovvero programmi documentati, per assicurare una buona igiene e considerano l’acqua, e la sua qualità, un prerequisito.

La sicurezza di acqua e ghiaccio utilizzati nella lavorazione degli alimenti fa parte delle buone pratiche di fabbricazione e fa parte dell’ “acqua destinata al consumo” in quanto acqua potabile, deve essere salubre, ovvero, per citare il dl 27/2002 non deve “contenere microrganismi e parassiti, né altre sostanze, in quantità o concentrazioni tali da rappresentare un potenziale pericolo per la salute umana”.

Per raggiungere questo obiettivo la nostra azienda effettua analisi delle acque potabili e analisi acque reflue in tutta Roma.

Laboratorio analisi acqua per assicurare che l’acqua sia buona

I regolamenti stabiliscono che l’approvvigionamento idrico debba essere sufficiente per le operazioni previste e provenire da fonte adeguata. Qualsiasi acqua che entra in contatto con alimenti o superfici di contatto con alimenti deve essere sicura e di qualità sanitaria adeguata.

L’acqua corrente ad una temperatura adeguata e sotto pressione, se necessario, deve essere fornita in tutte le aree dove è richiesto per la lavorazione degli alimenti, per la pulizia di attrezzature, utensili e materiali per l’imballaggio degli alimenti o per i servizi igienici dei dipendenti. L’acqua viene attinta dai rifornimenti idrici municipali o dai pozzi e trasportata in laboratorio analisi acqua roma.

L’ipotesi è che si tratti di fonti sicure, ma questo va verificato. Tutte le aziende trasformatrici di alimenti dovrebbero testare l’acqua almeno una volta l’anno o anche più spesso. Gli operatori dovrebbero raccogliere campioni di acqua dal rubinetto più lontano dalla linea pubblica e preferibilmente dal lato freddo e sottoporli ad analisi microbiologica delle acque. Questo va fatto anche quando l’acqua proviene dal sistema idrico cittadino.

La qualità dell’acqua e le sue condizioni, infatti, possono variare quando lascia l’ impianto di trattamento e arriva alle condutture private. Questo è particolarmente vero nelle città in cui le condutture sono vecchie. Se i tubi dell’acqua sono di ferro, è abbastanza facile prendere quel metallo dalle linee. L’acqua ad alto contenuto di ferro, proveniente da vecchi tubi, è abbastanza facile da rilevare. Tutto quello che serve è cercare le macchie di ferro ovunque ci siano perdite o gocciolamenti.

Nei laboratorio analisi acque si può testare la qualità microbiologica dell’acqua, questa attività dovrebbe essere fatta più frequentemente. Oltre ai germi, l’acqua può contenere anche minerali disciolti, materia organica, e gas. Il controllo di questi fattori tramite analisi chimiche acqua e il mantenimento dei valori nei limiti di tabella è in grado, in generale, di assicurare qualità e igiene dell’acqua.

Un altro fattore da non sottovalutare è il grado di durezza dell’acqua, ovvero il contenuto in sali minerali, principalmente calcio e magnesio. Valori elevati di questi sali influiscono sulle attività dei lieviti e degli enzimi, e le aziend edi prodotti da forno hanno bisogno di operare delle correzioni per compensare il ph dell’acqua. Conoscere la chimica dell’acqua della propria azienda è utile anche quando si scelgono i prodotti per la pulizia, poiché le loro prestazioni sono influenzate dalle quantità di cloro presenti, o, ancora dai sali di calcio.

Se se interessato a delle analisi acqua potabile a delle analisi microbiologiche acqua o in genere a qualunque tipo di analisi acqua roma, vieni a trovarci nella nostra sede, capiremo insieme quando campionare, quanto spesso e quali test eseguire.

Diagramma di flusso haccp e analisi haccp

Diagramma di flusso haccp prima dell’analisi alimentare

Prima dell’analisi dei rischi alimentari, è necessario esaminare attentamente il processo/prodotto e programmare un diagramma di flusso su cui può essere basato il piano HACCPHaccp di Roma è un’azienda multiservizi operativa nella città di Roma. Nello specifico, i servizi eseguiti eseguiamo diagrammi di flusso per bar, pasticcerie e ristoranti in tutta la capitale.

Offriamo anche consulenza Haccp, corsi di formazione e redazione di manuali Haccp. Alcuni di questi servizi sono erogati anche online, sempre nel rispetto della normativa per l’igiene e la sicurezza degli alimenti. Le aziende del settore alimentare che necessitano di un’analisi personalizzata in materia di Haccp, possono rivolgersi a questa azienda multi servizi, sapendo di trovare professionalità e competenza.

L’analisi del rischio Haccp

Esempio di un diagramma di flusso
Esempio di un diagramma di flusso

Le aziende della ristorazione e in generale tutte quelle che operano nella manipolazione, produzione e somministrazione di alimenti e cibi sono tenute al rispetto delle normative nazionali e internazionali che fanno riferimento allo standard Haccp.

Per rispondere positivamente a quanto richiesto dalla legge vigente, è necessario prima di tutto che le attività effettuino un’attenta analisi dei loro processi produttivi. In effetti ogni attività nel quale si manipolano gli alimenti presenta un rischio, più o meno contenuto, di contaminazione degli stessi. Da questa analisi preliminare deve scaturire un elenco degli elementi di rischio, cioè di quegli aspetti della manipolazione e produzione in grado di mettere a repentaglio l’igiene e la sicurezza di alimenti e cibi immessi sul mercato.

Questi rischi possono essere di tipo biologico, chimico o fisico, e sono potenzialmente in grado di rappresentare un pericolo per l’igiene e la sicurezza di quanto viene messo in vendita.
Per fare un’analisi Haccp di questo tipo, è necessaria la consulenza di personale altamente specializzato nel settore alimentare. Solo così sarà possibile individuare con precisione tutti i fattori di rischio da tenere sotto controllo.

Un’analisi attenta all’interno di un sistema Haccp deve inoltre riguardare la formazione del personale che lavora a contatto con alimenti e cibi. Secondo le norme in vigore, infatti, tutti i responsabili e addetti alla lavorazione nel settore alimentare devono ricevere un adeguato addestramento. Questa formazione deve essere erogata da personale autorizzato, e i corsi devono rispettare determinati standard relativi ai contenuti per poter essere riconosciuti dalle autorità competenti e preposte ai controlli.
Anche per la formazione del personale, è importante dunque rivolgersi a professionisti seri come quelli di Haccp di Roma, che può vantare un organico uno staff di consulenti e formatori affidabili e preparati.

Come avere l’analisi dei rischi haccp nella propria azienda?

Le aziende del settore alimentare di Roma e dintorni possono rivolgersi ad Haccp di Roma per avere consulenza e formazione tagliate sulle esigenze della propria attività.
I corsi in presenza e online erogati da Haccp Roma sono validi e riconosciuti su tutto il territorio europeo, nel rispetto delle normative in vigore, e si rivolgono sia ai responsabili dei piani di autocontrollo che agli addetti, e riguardano sia le attività alimentari semplici sia quelle complesse.

Attraverso un’analisi delle esigenze di addestramento interne all’azienda, sarà possibile ottenere un preventivo personalizzato.
Per quanto riguarda, invece, l’attività di analisi dei rischi, questi non sono sempre individuati con facilità dagli operatori del settore alimentare: è qui che interviene la necessità di rivolgersi a consulenti esterni che siano sufficientemente dotati di esperienza. Solo una conoscenza approfondita dei protocolli Haccp consente infatti di effettuare un’analisi attenta e di redigere un manuale efficace nell’arginare il pericolo di contaminazione dei cibi.

L’importanza di mettersi in regola con l’haccp

La normativa prevede sanzioni importanti per quelle aziende che – in caso di ispezione e controlli da parte delle autorità competenti – non risultino in regola con quanto previsto dalle leggi in materia di Haccp. Per questo – e per avere la serenità di immettere sul mercato solo cibi sicuri – è indispensabile adeguare la propria attività con quanto richiesto dalla legge.

Haccp di Roma garantisce ai propri clienti la possibilità di un’analisi attenta e puntuale dei fattori di rischio esistenti, nonché l’analisi del fabbisogno formativo interno all’azienda, così che – attraverso l’organizzazione dell’aggiornamento professionale del personale e la redazione di un piano di autocontrollo – le attività operanti nel settore alimentare possano operare con la serenità derivante dalla consapevolezza di lavorare nel pieno rispetto delle normative in materia di Haccp.

Controlli Haccp: ispezioni e controlli asl nei bar e ristoranti

Controlli Haccp a Roma: come evitare multe?

Haccp Roma è una realtà operativa nella capitale, in rado di offrire alle ditte del settore alimentare una vasta gamma di servizi. L’azienda si occupa di tutto ciò che ruota intorno al sistema haccp, dalla redazione di manuali alla consulenza specializzata per la sicurezza alimentare, fino alla progettazione ed erogazione di corsi di formazione sulla normativa europea in materia.

Regolemanto Haccp e i relativi obblighi dei gestori

Le attività che si occupano di produzione o manipolazione di alimenti sono tenute al rispetto di standard definiti a livello internazionale: si tratta del regolamento Haccp. Questo sistema obbliga le aziende del settore alimentare ad effettuare una precisa analisi della propria attività, al fine di individuare e arginare, tramite uno specifico piano di autocontrollo, gli elementi di rischio presenti nell’attività produttiva.

Tramite la definizione di piani di autocontrollo che si rifanno a tali standard, l’azienda è in grado di garantire l’igiene e la sicurezza degli alimenti e dei cibi messi in vendita. Gli obblighi derivanti dalle norme Haccp comportano la possibilità che le autorità preposte effettuino ispezioni nei luoghi di lavoro, per verificare l’effettiva aderenza alla normativa, affinché sia garantita la sicurezza e il rispetto dell’igiene degli alimenti.

I controlli riguardano la pulizia dei luoghi di lavoro e dei locali, delle materie prime e degli strumenti. Per affrontare con serenità le ispezioni delle autorità nel luogo di lavoro e avere la certezza di essere in regola con la normativa vigente, per le aziende che operano nella capitale e nei dintorni, è possibile rivolgersi con fiducia ad Haccp di Roma.

L’ispettore sanitario della asl: come si deve comportare il personale?

controlli nas 300x106 - Controlli Haccp: ispezioni e controlli asl nei bar e ristorantiOltre all’attività di consulenza e redazione di manuali e piani di autocontrolloHaccp di Roma focalizza la propria attenzione su un aspetto assai importante della normativa: la formazione del personale delle aziende che operano nel settore alimentare.

Secondo la legislazione vigente, infatti, tutti i responsabili dei piani di autocontrollo e tutti gli addetti di attività alimentari semplici o complesse devono ricevere adeguata formazione in materia Haccp. All’interno di ogni azienda deve essere individuato un responsabile del piano di autocontrollo, il quale deve ricevere una formazione specifica. Oltre al responsabile, anche tutti gli addetti, cioè tutti coloro che manipolano gli alimenti, devono ricevere adeguato addestramento, che deve essere erogato da personale specializzato, dotato di determinati titoli di studio e di un’importante esperienza professionale nel settore. Le attività alimentari sono suddivise inoltre in semplici e complesse: nel primo caso nei locali destinati alla produzione si manipola soltanto il cibo, mentre nel secondo caso, lo si prepara. Come è naturale, nel caso ci si trovi nella seconda situazione, è richiesta una formazione più approfondita. Tutti i datori di lavoro sono tenuti a formare i propri collaboratori e dipendenti entro sei mesi dal momento dell’assunzione.

Inoltre, tutti gli operatori devono seguire un corso di aggiornamento ogni cinque anni.

La corretta formazione di responsabili e addetti è uno degli elementi su cui le autorità focalizzano la propria attenzione al momento dei controlli. Per questo è importante rivolgersi a realtà professionali affidabili come Haccp di Roma.

Controllo alimentare e redazione di manuali

Oltre alla formazione, le attività alimentari necessitano anche di una consulenza, utile per la corretta definizione del piano di autocontrollo. Insieme alla possibilità di dimostrare che il personale è stato formato nel rispetto della normativa, la presenza e il rispetto di piani di autocontrollo redatti in maniera corretta, grazie all’aiuto di personale specializzato, consente all’azienda di mettere sul mercato alimenti e cibi sicuri, nonché di affrontare con sicurezza le ispezioni delle autorità, evitando così le pesanti sanzioni previste per coloro che non si adeguano a quanto previsto dalle leggi vigenti.

Mettersi a norma con i controlli haccp adesso

HACCP di Roma offre consulenza e formazione erogate da esperti del settore, sempre affidabili e dotati di grande professionalità, in grado di garantire il rispetto dei migliori standard di qualità. A costi contenuti, e con un servizio efficiente, sarà facile mettere in regola la propria attività con la normativa haccp, per avere la certezza di produrre cibi salubri e non dover temere controlli e ispezioni.

Costo Corso Haccp e Durata del Corso

Corsi Haccp: quanto costano e quanto durano?

corsi HACCP sono fondamentali per tutte le attività che abbracciano il mondo alimentare, e riguardano sia i relativi titolari che i lavoratori dipendenti.
HACCP è acronimo di Hazard Analysis and Critical Control Points, ed è una sigla che fa riferimento a tutte le procedure che devono essere seguite per evitare qualsiasi tipo di contaminazione negli alimenti, quindi per garantire la dovuta sicurezza ai clienti dell’azienda.

Validità corso haccp

corso haccp costo e durata 300x121 - Costo Corso Haccp e Durata del CorsoI corsi HACCP si rivolgono sia alle aziende che producono e lavorano alimenti, sia a quelle che si limitano a servirli, come possono essere ad esempio ristoranti e pub.
La legge prevede che la frequenza dei corsi HACCP sia obbligatoria sia per i titolari di tali aziende che per i dipendenti, e le imprese che non rispettano tale disposizione vanno incontro a sanzioni molto serie.

Al di là dell’obbligo di legge, i corsi HACCP sono fondamentali affinché le persone che operano in quest’aziende possano lavorare sempre con la dovuta professionalità ed accortezza, evitando che possa verificarsi una qualsiasi contaminazione degli alimenti trattati.

Durata corso Haccp

I corsi HACCP possono essere distinti in tante diverse tipologie: la durata e le peculiarità di questi percorsi formativi dipendono fondamentalmente dal tipo di figura professionale a cui sono rivolti, dal tipo di azienda che ne fruisce, dal fatto che si tratti del primo corso che viene seguito dall’allievo oppure del relativo aggiornamento.

La legge stabilisce infatti che gli allievi che portano a termine questo percorso di formazione possano svolgere la loro attività nel pieno rispetto delle vigenti normative, tuttavia dopo un determinato lasso di tempo seguire un corso di aggiornamento è necessario.

Ogni quanto tempo va rinnovato un corso HACCP? La risposta a questa domanda non è univoca, dal momento che sussistono delle differenze importanti sul territorio nazionale: i tempi entro cui i corsi HACCP devono essere rinnovati sono stabiliti infatti dalle varie regioni.

Si può in tutti i casi affermare che i corsi di aggiornamento HACCP hanno una durata molto più breve rispetto a quella dei corsi HACCP tradizionali, di conseguenza richiedono agli allievi un impegno di ore notevolmente più basso.

Esame HACCP tradizionale e online

Corsi Haccp durata e costi 300x164 - Costo Corso Haccp e Durata del CorsoOggi i corsi HACCP possono essere distinti in due diverse varianti, ovvero i corsi tradizionali, quindi quelli che vengono svolti in aula, e quelli online.

La tendenza ad acquistare dei corsi HACCP online sta diffondendosi sempre più, e in effetti non si può negare il fatto che questa soluzione sia particolarmente comoda ed efficiente; è utilissimo sottolineare a tal riguardo che dal punto di vista della validità legale non vi è nessuna differenza tra i corsi in aula e i corsi online, in quanto entrambi consentono agli allievi di ottenere degli attestati spendibili su tutto il territorio nazionale.

Chi desidera acquistare dei corsi HACCP, ovviamente, deve accertarsi di rivolgersi ad un ente accreditato, quindi a una realtà che sia in grado di rilasciare degli attestati regolarmente riconosciuti in tutto il paese.

Quanto costa l’haccp?

I prezzi dei corsi HACCP sono variabili, e non potrebbe essere altrimenti, dal momento che come detto in precedenza questi percorsi formativi possono presentare peculiarità variegate.
Un ente formativo specializzato nell’erogazione di corsi HACCP dovrebbe in tutti i casi fornire dei preventivi precisi relativi ai suoi corsi, senza alcun impegno, in modo che il cliente possa sentirsi completamente libero di accettarli o meno.

Corsi HACCP a Roma: rivolgersi a 626 Advice Srl

Quello appena menzionato è proprio il modo di operare che contraddistingue 626 Advice Srl, azienda specializzata in corsi HACCP a Roma la quale è considerata un vero e proprio punto di riferimento per quel che riguarda la Capitale.

626 Advice Srl propone corsi HACCP a Roma di qualsiasi tipologia, dunque dedicati a qualsiasi tipo di azienda o a qualsiasi figura professionale che può necessitarne, e nella sua offerta formativa vi sono anche i corsi HACCP di aggiornamento.

I corsi di HACCP Roma sono disponibili anche nella variante online, in questo modo dunque gli allievi possono seguire il loro corso di formazione da remoto, all’insegna della massima comodità.
Per tutti i suoi corsi HACCP a Roma, 626 Advice Srl rilascia degli attestati spendibili su tutto il territorio nazionale.

Certificazione Haccp: cos’è, quanto dura e come ottenerla?

La certificazione HACCP è un documento fondamentale per tutte le aziende che operano nel settore alimentare, quindi per imprese che si occupano della produzione e della lavorazione di cibi, o anche semplicemente di servire ai propri clienti degli alimenti di varia tipologia.

Anche le attività di ristorazione, dunque, devono necessariamente ottenere un certificato haccp per poter operare nel pieno rispetto delle normative vigenti.
Chi ha questa necessità nella zona di Roma può fare affidamento ad un’azienda specializzata e dalla grande esperienza quale Advice Srl.

Certificato haccp come ottenerlo?

Come richiedere il certificato haccp
certificazione haccp

HACCP è acronimo di Hazard Analysis and Critical Control Points, e fa riferimento ad una serie di protocolli e di procedure che devono essere necessariamente rispettate nell’ambito delle attività che abbracciano il settore alimentare.

Le aziende che producono, lavorano o servono alimenti devono operare con grandissimo rigore: non rispettare in modo impeccabile quanto disposto dalle normative, infatti, potrebbe mettere seriamente a rischio la salute di chi consuma gli alimenti che vengono prodotti o semplicemente serviti.

Quando si parla di HACCP si fa riferimento sia alle certificazioni che le aziende operanti in questo settore devono procurarsi per poter svolgere regolarmente la loro attività, sia alla formazione che deve obbligatoriamente riguardare i titolari e i dipendenti di queste aziende. Certificato haccp cos è?

Certificazione haccp cos è?

La certificazione h.a.c.c.p è sostanzialmente un documento in cui l’azienda dimostra di aver preso tutte le misure finalizzate alla prevenzione dei rischi che si possono manifestare nell’ottica della sicurezza alimentare.

Il mantenimento di un’impeccabile igiene, la tracciabilità di ogni alimento, le corrette modalità di conservazione dei cibi, sono alcuni degli aspetti principali sulla base di cui viene redatta la certificazione haccp asl.

Certificazione per alimentaristi haccp da chi deve essere presa? La certificazione sanitaria haccp deve dunque deve essere ottenuta dal titolare dell’attività che opera in settori inerenti il mondo dell’alimentazione, il quale per adempiere a quest’obbligo deve necessariamente rivolgersi ad un ente regolarmente abilitato al rilascio di questi documenti ufficiali.

Certificazione haccp roma: durata e aggiornamento

La durata di una certificazione HACCP varia da regione a regione: se si necessita di una certificazione HACCP a Roma, ad esempio, si dovrà far riferimento alle disposizioni relative al Lazio, ad ogni modo rivolgendosi ad un ente specializzato il medesimo saprà sicuramente fornire al cliente tutte le indicazioni del caso.

Al momento della sua scadenza la certificazione HACCP non deve essere presa ex novo, ma richiede un semplice aggiornamento, analogo discorso vale per quel che riguarda i vari corsi di formazione HACCP che devono essere seguiti dai titolari delle imprese operanti nel settore alimentare e dai dipendenti che svolgono diverse mansioni.

I servizi professionali di Advice Srl per la certificazione haccp

Per tutte le aziende che operano nel settore alimentare e che necessitano, quindi, di una certificazione HACCP a Roma o del relativo aggiornamento, può essere un’ottima idea quella di far riferimento ad Advice Srl, azienda specializzata che ha sede nella Capitale, esattamente a Rignano Flaminio.

Advice Srl vanta una notevole esperienza in questo settore ed è in grado di redigere il certificato haccp online relativo a qualsiasi azienda operante nel settore alimentare, oltre ovviamente ai relativi aggiornamenti.

Quest’azienda romana può essere considerata un punto di riferimento anche per quanto riguarda la formazione HACCP, erogando tutti i corsi HACCP a Roma di cui un’impresa può necessitare e rilasciando degli attestati assolutamente validi dal punto di vista giuridico.

I corsi HACCP a Roma di Advice Srl, peraltro, possono essere erogati anche nella comoda modalità online, e anche in questo caso gli attestati rilasciati hanno piena validità. Certificato haccp quanto costa

Azienda a disposizione per preventivi per certificazione haccp online?

Advice Srl opera sempre all’insegna della professionalità e della massima trasparenza, di conseguenza specifica sempre in modo chiaro e dettagliato i preventivi relativi all’ottenimento di una certificazione HACCP a Roma, oppure all’iscrizione ai vari corsi HACCP disponibili.

Lo staff di Advice Srl è a completa disposizione per qualsiasi richiesta di informazioni (es: certificazione haccp costo) e nel corso degli anni ha avuto modo di fidelizzare tantissime imprese di svariate tipologie, dal semplice pub fino all’industria alimentare.

Quanto costa essere a norma con l’Haccp?

Secondo la normativa vigente coloro che vogliono lavorare nel settore alimentare, quindi aprire ad esempio un bar oppure un ristorante, devono necessariamente essere in regola con il protocollo haccp.

Seguire un corso HACCP può essere anche molto costoso ma è anche obbligatorio per legge. Ecco perché tutti quelli che si accingono ad iniziare questa attività devono calcolare i costi HACCP prima di intraprendere questo difficile cammino.

costi per haccp

E’ molto costoso essere in regola con l’HACCP?

In realtà, il costo di un corso HACCP dipende molto dalla città di riferimento e soprattutto, dall’ente che si vuole scegliere per conseguire questo attestato. In linea generale, si può scegliere di seguire un corso HACCP anche online oppure puntando sul degli enti di formazione abbastanza economici.

In alcuni periodi capita anche che le regioni italiane erogano questi corsi in maniera gratuita, ma se non si può aspettare allora bisogna provvedere per conto proprio magari scegliendo una ditta specializzata nel settore formazione che potrà aiutarvi in questo senso.

Chi deve frequentare il corso haccp?

Il corso di formazione è per il proprietario responsabile, per i dipendenti di una struttura dedita al settore alimentare e può essere anche abbastanza dispendioso. Infatti, non deve essere una sola persona a seguire questo corso a conseguire attestato ma tutti coloro che lavorano nel pub, nel bar oppure nel ristorante devono avere questo attestato obbligatoriamente per legge per essere pienamente in regola.

Intorno a che cifra si aggirano i costi per un corso e un attestato HACCP?

Un corso per conseguire un attestato HACCP dipende un poco da quella che è la specializzazione che si vuole raggiungere e dipende anche un po’ da quelli che sono le esigenze del settore di riferimento.

In linea generale è possibile scegliere per un corso per responsabile industria alimentare che può arrivare a costare a Roma anche 50 euro ed inoltre ci sono poi i corsi dedicati magari con gli addetti che manipolano gli alimenti che costa magari sui 35 euro circa.

Coloro invece che sono degli addetti nel settore alimentare che non manipolano gli alimenti possono seguire questo corso o più o meno allo stesso prezzo, ma questa fascia di costi può cambiare in base a una serie di fattori che devono essere analizzati di volta in volta.

In linea generale, il corso ha dei costi abbastanza contenuti ma vanno sempre verificati e calcolati prima di procedere negli acquisti. La differenza tra la spesa dei corsi online e quelle invece in una sede fisica. In ogni caso l’attestato sarà ugualmente valido e perciò sarà importante fare la scelta in base alle proprie esigenze.

Normativa Haccp

Il protocollo HACCP è un protocollo fondamentale per coloro che operano nell’ambito della ristorazione o anche semplicemente per le attività commerciali che lavorano, manipolano o stoccano il cibo. In pratica, è una normativa fondamentale che deve essere obbligatoriamente seguita.

La normativa europea dell’HACCP

normativa haccp 300x206 - Normativa HaccpLa normativa europea rispetto al protocollo HACCP risale al 1993 con la direttiva europea numero 43. Il 26 maggio del 1997 questa direttiva europea è stata recepita in Italia con il decreto legislativo che poi è stato abrogato.

Questa normativa è stata sostituita dal regolamento della Comunità Europea 178 del 2002 ed inoltre con il regolamento della Comunità Europea 852 del 2004.

Questo regolamento indica quelle che sono le linee guida generali rispetto all’applicazione dei principi del sistema HACCP. Queste linee guida si ispirano ai principi che vengono enunciati nel codice alimentare del 2003 e per questo viene eseguita la lettera tutto ciò che questo codice indica.

Sarà necessario per un’impresa quindi stabilire questi sistemi e questi protocolli in modo tale che il responsabile possa avere un piano di autocontrollo con il supporto scientifico e tecnico degli esperti.

Il piano deve essere applicato e deve essere poi finalizzato a prevenire l’insorgenza di cibi che possono essere non tracciabili e di conseguenza, pericolosi per la salute. Ecco perché tutti gli operatori del settore alimentare dovranno necessariamente occuparsi di procedere in questo senso e perciò di rispettare tutta la normativa in merito a questo protocollo, pena pesanti sanzioni.

Corsi di Formazione Haccp

Come vengono organizzati i corsi HACCP online a Roma? È bene per ottenere l’okay a questo protocollo previsto dalla normativa europea, sarà fondamentale anche seguire dei corsi di formazione.

Ci sono delle aziende specializzate nella consulenza e nel settore della sicurezza alimentare che si occupano in maniera precisa di queste procedure e organizzano dei corsi che servono proprio a tenere sotto controllo la salubrità dei cibi sotto tutti i profili e in ogni fase della produzione, non solo alla fine del prodotto.

Un corso HACCP è fondamentale per coloro che vogliono intraprendere un’attività in cui viene venduto ho preparato del cibo. Per seguire questo corso a volte ci si può fare riferimento opportunità offerte dalle regioni di competenza o in altri casi si deve necessariamente scegliere un’azienda che faccia questo tipo di percorso formativo a pagamento.

Come si organizzano i corsi di formazione HACCP

formazione haccp 300x300 - Corsi di Formazione HaccpUn corso di formazione HACCP è un corso di formazione che viene considerato obbligatorio per chiunque voglia intraprendere un’attività in cui si ha a che fare con il cibo. La prima cosa da tenere sotto controllo quando si tratta di questa disciplina sono i contenuti del corso che si vuole seguire nonché tutti i documenti e le procedure del processo che vengono spiegati.

Gli obiettivi di un corso di questo tipo sono di trasferire gli operatori del settore alimentare, le informazioni, le metodologie specifiche le nozioni necessarie per gestire attuale e tenere sotto controllo il trattamento preventivo di prodotti alimentari in tutti i processi in cui vengono coinvolti. Un corso sarà in grado di aiutare gli operatori e di fare interagire alunni e docenti in modo tale da chiarire tutti i dubbi circa la normativa vigente. Al termine del corso, gli operatori dovranno anche fare un test per vedere se effettivamente hanno preso quanto contenuto.

Un corso formativo sull’ HACCP deve parlare delle auto controllo ovvero delle responsabilità del controllo da un punto di vista igienico-sanitario che ogni operatore ha. Si dovrà poi studiare tutta la normativa in materia e anche cercare di capire l’enorme quali sono e come vanno rispettate e soprattutto, con quali pratiche sarà necessario verificare le procedure che riguardano gli alimenti.

Il corso può durare diverse ore a seconda dell’ente che l’organizza del modo in cui viene gestito. Solitamente si tratta di un percorso formativo rivolto gli operatori delle imprese del settore alimentare ed è meglio se si ha già una piccola esperienza in merito. Alla fine viene rilasciato un attestato di frequenza con l’iscrizione e tutto il resto.

Corsi Haccp Online

Chi decide di aprire un’attività commerciale che si occupa anche di ristorazione deve necessariamente seguire un corso di formazione in grado di aiutarlo nella gestione di questo delicato protocollo. Il corso HACCP non riguarda mai una singola persona, ma tutti gli addetti ai lavori che hanno a che fare col cibo all’interno di un’attività commerciale che lavora nel settore della ristorazione.

È possibile seguire corsi HACCP online, ma anche dal vivo. Nell’ultimo periodo però sta diventando sempre più consuetudine seguire i corsi HACCP online in quanto si tratta di un metodo per riuscire a raggiungere velocemente tutte le informazioni di cui necessita per diventare degli esperti nel settore della sicurezza alimentare. I corsi HACCP online possono essere organizzati in maniera diversa a secondo quelle che sono le necessità dell’azienda

Frequentare dei corsi HACCP online è molto veloce e facile. Si riuscirà così ad ottenere un sistema di certificazione in grado di essere riconosciuto da tutti le regioni italiane, ma anche della Comunità Europea. Perciò alla fine di questo corso si riuscirà a diventare degli esperti del controllo di quello che avviene in azienda per quanto concerne i cibi.

Il protocollo HACCP infatti, deve tener conto di tutte le fasi della lavorazione del cibo e non solo della fase finale, in cui il cibo viene venduto. A differenza dei protocolli precedenti che prevedevano un controllo sul cibo quando era finito, questo invece ha una forma completamente diversa e perciò ogni passaggio deve essere tenuto sotto controllo e per fare in modo che questo meccanismo funzioni allora il personale dovrà essere adeguatamente formato.

corso haccp online - Corsi Haccp Online

Come ottenere un attestato Haccp?

La soluzione potrebbe essere quella di ottenere l’attestato HACCP attraverso un corso online che si può seguire o a pagamento o anche in maniera gratuita e alla fine si potrà avere un attestato che va andrà a certificare le proprie competenze acquisite nel corso di questo procedura formativa. Esistono diverse tipologie di corsi online HACCP che possono essere tenute a seconda della necessità di diventare esperti di questo particolare sistema di protocollo.

Esiste infatti un corso di 6 ore HACCP online che riesce a garantire un livello di base in questo settore ma ci sono anche i gusti più specialistici della durata di 20 o più ore e che invece garantiscono l’acquisizione di informazioni relativamente al protocollo HACCP di un livello superiore.

È chiaro che coloro che dovranno diventare titolare o responsabile di attività alimentari, dovranno pensare di seguire un corso da veri esperti che avrà un costo più elevato ed una durata oraria decisamente maggiore.