Vendita maschere protezione vie respiratorie Roma

FFP mask - Personal protective equipment
L’emergenza Covid-19 ha portato alla ribalta un argomento che forse era dato per scontato, eccenzion fatta per tutti quei posti di lavoro che ne fanno regolarmente usodi prodotti antinfortunistica anche in assenza di epidemie.

Ecco che allora la maggioranza delle persone hanno imparato ad avere a che fare con un acronimo dispositivi DPI che sta ad indicare i Dispositivi di Protezione Individuale, mascherine, guanti e tutto ciò che può essere utilizzato per azzerare il numero dei contagi e preservare la salute di tutti.

La nostra azienda presente da annisul territorio romano per la protezione dei dipendenti sul luogo di lavoro, si è subito adeguata per la vendita delle maschere protezione vie respiratorie. La maschera di protezione delle vie respiratorie può essere di tre tipi:

  • maschere ffp1
  • mascherine ffp2
  • maschere ffp3

La sigla ffp sta per la tipologia di filtri applicati alla maschera protettiva. Contattateci per maggiori info sulla vendita dpi su tutta Roma.

Ma andiamo a vedere di cosa si tratta e cosa è previsto nella vendita di tali prodotti antinfortunistica.

Cosa sono i dispositivi Dpi?

Come detto in precedenza DPI è un acronimo che sta ad indicare i dispositivi di protezione individuale, si parla di tutte quelle attrezzature necessarie per ridurre al minimo i rischi e i danni per la salute e garantire la sicurezza sul lavoro.

Ad oggi però non riguardano più solo l’aspetto lavorativa, ma bensì quello quotidiano di ognuno di noi. Infatti l’obbligo di uso dei DPI (specialmente maschere protettive) riguarda tutti i casi in cui i fattori di rischio non possono essere evitati o ridotti adottando delle misure di prevenzione differenti.

Chiarito cosa sono, a cosa servono e che l’utilizzo non è più limitato all’ambito lavorativo, vediamo quali sono le normative previste per la loro vendita.

Dispositivi protezione individuale ed IVA

Per il gran numero di prodotti necessari in questo momento, il Decreto Rilancio che ha il compito di far ripartire l’Italia dopo mesi di lockdown, ha sancito l’esenzione Iva fino al 31 Dicembre 2020 di tutti i prodotti che rientrano nell’ampi gruppo dei DPI.

L’esenzione verrà applicata a mascherine, disinfettati e molti altri strumenti utilizzati anche e soprattutto in ambito ospedaliero.

Inoltre lo stesso decreto ha imposto un prezzo unico per le mascherine che viene fissato sulla somma dei 0,50 centesimi di euro al pezzo, per permetterne l’utilizzo quotidiano sia all’interno che all’esterno del contesto lavorativo.

Vendita al dettaglio di articoli antinfortunistica

In questo periodo estremamente particolare è stata la Protezione Civile a permettere la vendita di articoli antinfortunistica in maniera singole, questo vuol dire che è possibile acquistare mascherine singolarmente senza dover affrontare la spesa di quantità elevate.

Questo per permetterne l’opportuna distribuzione da parte da parte delle farmacie e di tutti i negozi abilitati alla vendita al dettaglio.

Il provvedimento indica anche le modalità che garantiscono la preservazione delle qualità microbiotiche dei prodotti stessi, indicando piccole e semplici attività da svolgere durante la vendita e quindi: igenizzazione delle mani

  • con disinfettanti idroalcolici oppure il lavaggio accurato con acqua e sapone;
  • utilizzo costante della mascherina per evitare contaminazioni a livello respiratorio;
  • utilizzo di guanti e camice.

Informazioni da dare ai consumatori sui dispositivi di protezione individuali

Infine è importante sapere cosa il consumatore deve poter reperire sui dpi (dispositivi di protezione individuale), quali sono i dati che la confezione di maschere protettive deve contenere:

  • denominazione del prodotto;
  • marchio e sede della ditta di produzione;
  • provenienza dalla comunità europea;
  • presenza di sostanze nocive;
  • materiali utilizzati per la produzione;
  • istruzioni d’uso;
  • data di fabbricazione e di eventuale scadenza.

Sanificazione Ambienti Roma

Perché la sanificazione ambienti è efficace contro il COVID-19?

United Kingdom - 2019–20 coronavirus pandemic
Trascorsa la fase critica dell’emergenza da COVID-19, ora la consapevolezza riguardo le misure precauzionali da mettere in atto per limitare la diffusione del virus è molto alta. Partendo dal distanziamento fisico e passando per l’igiene delle mani e il cercare di non venire a contatto con altri oggetti, è fondamentale disinfettare con cura le superfici di casa.

Poiché l’igiene è ad ora la maggiore probabilità a nostra disposizione per contrastare il virus, si pone una crescente attenzione sui servizi di sanificazione ambienti. Nonostante gran parte dei prodotti per la pulizia domestica di uso quotidiano, come acqua e sapone, siano adatti per una pulizia accurata in condizioni normali, svariati studi scientifici hanno evidenziato come il virus possa sopravvivere sulle superfici per un buon numero di giorni. La buona notizia è che il virus può essere eliminato anche solo in pochi minuti attraverso un’efficace opera di sanificazione.

Con l’ausilio di acqua calda e dei giusti prodotti battericidi, è possibile avere la certezza di tenere il più possibile lontano questo nuovo virus sconosciuto. All’interno di questo approfondimento vedremo qualche consiglio utile a tal proposito.

Come eseguire la sanificazione locali?

Pest control - Fumigation
Come sanificare un ambiente?
Pulire gli spazi di casa con un normale disinfettante domestico per ridurre i rischi di contagio da COVID-19 è fondamentale, così come lo è indossare guanti monouso per le operaziondi di pulizia. Utilizzando un panno rigorosamente monouso, si dovranno pulire prima le superfici con acqua calda e sapone e poi disinfettare le stesse con i prodotti per la pulizia normalmente utilizzati. Tuttavia, si dovrà prestare maggiore attenzione alle superfici toccate con maggiore frequenza, come il bagno, i corridoi o le trombe delle scale e le maniglie.

Per una sanificazione locali che non comporta alcun tipo di rischio, meglio utilizzare una protezione per gli occhi, la bocca e il naso, oltre a indossare guanti e un grembiule, come indicato dalle linee guida dei principali istituti. Lavarsi le mani a fondo con acqua e sapone dopo aver tolto guanti e altri dispositivi di protezione è altrettanto importante.

La nostra azienda certificata in sicurezza dei luoghi di lavoro esegue in tutta Roma e provincia:

  • sanificazione ambienti sanitari
  • sanificazione ambienti ospedalieri
  • sanificazione ambienti di lavoro

Perché affidarsi a un servizio professionale di disinfezione roma?

L’esperienza maturata nel corso degli anni nelle sanificazioni ambientali, confrontata con un puntuale aggiornamento riguardo le ultime ricerche scientifiche specifiche, rendono i servizi professionali una valida alternativa per ridurre drasticamente il rischio di contagio. Quest’ultimo, che dipende da molti fattori, può aumentare quando le superfici contaminate non vengono trattate nel modo adeguato.

Il rischio di infezione da nuovo Coronavirus (COVID-19) per via di una contaminazione dell’ambiente diminuisce quando si fa affidamento a una sanificazione professionale. Nonostante gli esperti stiano conducendo costantemente ricerche per sapere di più riguardo a questo virus, appare ormai chiaro che un ottimo livello di igiene costituisce l’arma più efficace a disposizione del genere umano per proteggersi. Tale protezione si raggiunge solo grazie a professionisti della disinfezione roma.

Ottieni subito una consulenza gratuita.
contattaci ora
Servizi Principali